Notizie da Internet

TOKYO - Funziona con lo zucchero e rispetta l'ambiente.
Si tratta di una batteria eco-compatibile, per il momento è un prototipo, che può produrre energia sufficiente per alimentare un lettore musicale e un paio di casse.

 LA BIO-BATTERIA - Il colosso dell'elettronica giapponese Sony ha messo a punto una bio-batteria il cui involucro è fatto di una plastica di origine vegetale. Il dispositivo produce energia grazie alla reazione provocata dall'inserimento di un enzima in una soluzione di zucchero. La batteria misura 3,9 centimetri e secondo i test genera 50 milliwatt. L'energia sufficiente per alimentare un piccolo gadget elettronico, come un lettore digitale portatile a basso consumo. Il prototipo è in grado di generare elettricità dai carboidrati più semplici, separando gli enzimi che rilasciano energia attiva.
ECO-COMPATIBILITA' - «Lo zucchero è una fonte di energia naturale prodotta dalle piante attraverso la fotosintesi», dice Sony in un comunicato. «È dunque una sostanza rigenerativa, e può essere trovata nella maggior parte delle zone terrestri, sottolineando il potenziale per le batterie a base zuccherina come un congegno del futuro per la produzione di energia eco-compatibile».

DUBBI - C'è però un'allerta, l'anno scorso infatti la società ha dovuto ritirare milioni di batterie laptop che potevano infiammarsi. Forse la multinazionale ha deciso immettere questo nuovo prodotto sul mercato con l'obiettivo di rilanciare il brand dopo quell'increscioso incidente. Adesso c'è l'attesa per questo dispositivo «dolce». Finora non è stata ancora specificata una data di commercializzazione.

Fonte: Corriere della Sera

© 2018 Utility Line Italia srl | Professional Internet Service Provider

Search

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Cookie Policy