Notizie da Internet

 Le più recenti indiscrezioni suggeriscono che, tra meno di due settimane, Intel lancerà sul mercato la sua prima CPU dotata di sei core.
Si tratta di Dunnington, nome in codice di uno Xeon di nuova generazione destinato ai server di fascia alta.

Dunnington, il cui debutto sul mercato dovrebbe avvenire il 15 settembre, porterà il nome commerciale di Xeon 7400 Series, e sarà probabilmente l'ultimo chip basato sulla microarchitettura Penryn a 45 nanometri. A partire infatti dal quarto trimestre dell'anno, Intel lancerà i primi processori con architettura Nehalem, il cui primo modello dovrebbe essere il Core i7.

Nehalem è una nuova microarchitettura che, al pari di quella che da tempo contraddistingue le CPU di AMD, adotterà un controller di memoria integrato e un bus point-to-point. Nella strategia tick-tock di Intel, che nella fase tick prevede l'introduzione di un nuovo processo produttivo e nella fase tock di una nuova microarchitettura, Nehalem rappresenta il tock: il processo produttivo resta, come si è detto, quello a 45 nanometri, ma le migliorie introdotte a livello di funzionalità sono molteplici (supporto ad 8 core, tecnologia Simultaneous Multi-Threading, sistema di risparmio energetico migliorato ecc.).

Tornando a Dunnington, questo sarà compatibile con il socket degli attuali Xeon 7300, adotterà un design monolitico (in altre parole, tutti i core saranno integrati sullo stesso pezzo di silicio), ed includerà fino a 16 MB di cache L3 condivisa.

Presso il recente IDF, Intel ha preannunciato che i primi produttori di server a lanciare sistemi basati sui processori Xeon 7400 saranno Sun, HP e Dell.

Fonte: Punto-Informatico

© 2018 Utility Line Italia srl | Professional Internet Service Provider

Search

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Cookie Policy