Notizie da Internet

Sony ha annunciato nuovi progressi nello sviluppo della propria tecnologia per la registrazione olografica dei dati. Utilizzando un laser blu-violetto, come quello adottato dai driver HD DVD e Blu-ray, e dischi standard da 12 cm di diametro, è stato progettato un nuovo prototipo di "masterizzatore" che, fra qualche anno, potrebbe consentire di registrare oltre 500 GB su di un singolo disco ottico.

Questa tecnologia è chiamata Micro-Reflector, è in grado di scrivere 5 GB su un disco a quattro layer, ma si tratta solo di una versione sperimentale: il prodotto definitivo, secondo quanto spiegato dal colosso, sarà in grado di di scrivere su dischi con decine di layer sovrapposti e fornire velocità di lettura decisamente superiori a quelle odierne.

La tecnologia utilizza un solo fascio laser con lunghezza d'onda di 405 nm: il vantaggio è la diminuzione di costi di produzione e semplificazione del progetto delle unità per la lettura e la registrazione dei dischi.

Rispetto ai supporti ottici di memorizzazione tradizionali è dato dall'elevata velocità di accesso alle informazioni e dall'elevato transfer rate dei dati, pari a centinaia di megabyte al secondo.
Tali memorie promettono di portare la densità di memorizzazione dei dati a nuovi traguardi, ridurre drasticamente i consumi energetici e aprire la strada alla produzione di memorie a sola lettura più economiche e molto difficili da copiare.

Fonte: Punto-Informatico
© 2018 Utility Line Italia srl | Professional Internet Service Provider

Search

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Cookie Policy