Notizie da Internet

 A quanto pare sono ancora molti i consumatori che, al momento dell'acquisto di un nuovo PC o del solo sistema operativo, scelgono Windows XP invece del nuovo e luccicante Vista. Accogliendo le richieste dei propri partner, Microsoft ha infatti deciso di estendere la disponibilità delle versioni OEM e retail di Windows XP di altri cinque mesi, ovvero fino al 30 giugno 2008. Ciò significa che il predecessore di Vista, che il prossimo 25 ottobre compirà sei anni, continuerà ad essere preinstallato sui nuovi PC e venduto nei negozi ancora per altri nove mesi.
"Abbiamo apprezzato molto le reazioni positive dei clienti che hanno adottato Windows Vista. Tuttavia, ce ne sono altri che hanno bisogno di più di tempo per passare al nuovo sistema operativo", ha dichiarato Mike Nash, vice president del Windows Product Management di Microsoft, in questo Q&A.

 Nonostante Vista sia ormai sul mercato consumer da oltre otto mesi, quasi undici se si considera il lancio delle edizioni corporate, la domanda relativa a Windows XP appare ancora ancora piuttosto elevata. La buona salute del "vecchietto" di casa Microsoft è del resto confermata anche dai programmi di downgrade da Vista a XP, recentemente lanciati da alcuni grossi produttori di PC.
Pur ammettendo l'inaspettata vitalità di XP, Microsoft ha ribadito che le vendite di Vista vanno bene. Anzi, benone. A metà estate BigM ha annunciato di aver venduto 60 milioni di licenze di Windows Vista, sia OEM che retail, ed altri 42 milioni attraverso accordi di volume licensing.

Fonte: Punto-Informatico

© 2018 Utility Line Italia srl | Professional Internet Service Provider

Search

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Cookie Policy